BMX Trucchi Avventura › Giochi di Calcio

BMX Trucchi Avventura

Che gioco è giocato con i tasti?

yön tuşuspace tuşuc tuşux tuşu

BMX Trucchi AvventuraDescrizione Del Gioco

BMX Trucchi Avventura, BMX Trucchi Avventura gioco, BMX Trucchi Avventura gratis

Posso vederla? Ora no, sta dormendo. La chiamiamo noi. Buonasera. Grazie, buonasera. Torniamo dagli altri? Io resto. È quella della chat? Come torni? Qualcosa troverò. Ho fatto Io scout. Chiama, se hai bisogno. Lorenzo: Bella idea il “Sottovento”, eh? Luisa: Non ti sei divertito? Due all’ospedale, una poco ci manca giochi Virgilio: Piano. Oh, fermi. C’è una finestra aperta. Passiamo di qua. C’è pure la luce accesa nel patio. Luisa: Magari l’abbiamo dimenticata. Che siano i ladri è difficile. Perché? Non c’è mai nessuno, proprio stasera? Piano, statemi dietro. Virgilio: Stiamoti. Guarda se prendo una coltellata. Sento dei rumori. È il vento. Sono sospiri. Luisa: Fantasmi! LORENZO SUSSULTA Giorgio: Che c’è? Il fantasma fuma. Occhio, di là. Bella accoglienza! TUTTI SUSSULTANO Io arrivo e non vi fate trovare? Eleonora! Quando sei arrivata? Volevo farvi una sorpresa. Mi date un abbraccio o no? Certo! Ciao. Ciao. Piero: Come stai? Meglio, prima malissimo. Mi hai portato tu qui? Grazie. Stasera dovevo incontrare uno che mi insegnava a volare. Invece ho incontrato uno che mi ha salvato la vita. Beh giochi Anche volare non era male. No, volare è una cazzata. Ah, sì? Allora perché? Perché giochi Non sai quante stronzate si fanno per sentirsi più grandi. Già. So quante stronzate si fanno per sentirsi più piccoli. La scarpetta in quel modo, la maglietta in quell’altro, i capelli arruffati, le cremine intorno agli occhi. Poi una ti dice: “Hai anni, stattene a casa” e capisci che non ce l’hai fatta. Scusa, era così per dire. No. Solo chi ha anni può farti capire che tu non li hai più. Poi è ora di smetterla di lottare con il tempo. È vero. Passiamo tutta la vita a volere anni di più o di meno. Magari io a anni penserò che i non erano così male. Piero? Al pronto soccorso ad assistere una ragazzina imbottita di ecstasy. Raccattata in discoteca. Che seratina! Come siete belli, non vi è passato un anno. Sono arrivata tardi, ma voglio sapere tutto. Matrimoni, figli, amanti. Io sono sposato. Separata. Single. Io giochi convivo. Eleonora: Tu? Fidanzato. E tu? Io giochi ridendo Ho una fame! Avete qualcosa da mangiare? Amatriciana riscaldata? Perfetto! Vado a farti il letto. Lorenzo, mi aiuti? Sì. Mai rifatto il letto, eh? Mia madre non vuole. Neanche al militare? Riformato. Piedi piatti. Visto? È semplice. È semplicissimo. Fa caldo o sono io? Ecco qua. Spostati un po’ più indietro. Perché? Tu fallo, vai indietro. Sulla tua sinistra. Un po’ di più. Ecco, così va bene. Va bene che? Ti ricordi? Avevi giurato di baciarmi sotto la torre Eiffel. Ma qui siamo a Sabaudia. Meglio tardi che mai. In realtà in discoteca ti volevo baciare. Perché non l’hai fatto? Aspettavo i lenti. Quindi ti sei sposato? ridendo Chi l’avrebbe detto. Sì, ma perme non c’è problema. Ti ho lasciato anni fa che ci provavi e ti ritrovo che ci provi ancora? Ti ricordi? La sera che hai provato a baciarmi? Giorgio, quando io e te stavamo insieme, una sera ha provato a baciarmi. Capito che stronzo? Era ubriaco perso, ma io sono stata brava. Neanche un bacetto, neanche sulla guancia.


Commenti