FOG Golf Tempo › Giochi di Calcio

FOG Golf Tempo


FOG Golf TempoDescrizione Del Gioco

FOG Golf Tempo, gioco, FOG Golf Tempo gratis, FOG Golf Tempo Giochi

Questo non è un sogno. Vieni, ci inzupperemo. Jack e Marcie saranno fradici! Non se sono dove credo che siano. È bella. So cosa possiamo fare. Giocheremo a Monopoli. Io odio il Monopoli! Non come gioco io, non credo. Come? Giocheremo a Monopoli spogliarello. Io sarò la scarpa. Starai scherzando. E se arriva Steve? Gli daremo del vantaggio. Potrà tenersi gli stivali. È facile. Pagate l’affitto in vestiti. Bill sarà la banca. A meno che non se la senta. Dio vi aiuti se capitate sul mio albergo! Perché non vedi se Marcie ha lasciato un po’ d’erba? Cos’è successo ai miei ? Sono lì. Dov’è la mia scarpa? Non passo il “Via” senza una boccata. Abbiamo tirato per te. Cominci per ultima. Le carte delle probabilità non vi ridanno i vestiti. Doppio sei! Tiro di nuovo! Se ne sta approfittando. Hai ragione. Sei così bravo. Dove vai? Devo fare pipì. Sei sulla mia vescica. Sbrigati, d’accordo? Fa freddo qui dentro. Mi tieni il posto? Sì. Cinque. Vicolo Corto. Lo compro. Nessuno capita mai su Vicolo Corto. È un bel colore. Dai. Otto. Vicolo Corto. Mi devi uno stivale. Arriva. Alice sparge il primo sangue. Non parlare così dei miei piedi. Grazie. A chi tocca? Sai, credo che questo gioco cominci a piacermi. Aspetta di capitare sulla mia casetta in Canada. Altra birra? Altra birra. Vediamo. Una stazione. Quaranta metri per il bagno, di Cela Farà. Su, ragazzi, potete fare di meglio. Jack? Jack? Jack? Quando guardavo nello specchio, sapevo che sarei sempre stata brutta. Dicevo: “Lizzie, sarai sempre bruttina”. Chi C’è? Ned? Ehi, avanti, ragazzi. Ora vi trovo. Sarà la mia immaginazione. Benvenuta. Merda. La più sfortunata dopo Richard Nixon. Puoi sempre smettere. Non sperarci! Sei a due passi da Via Roma e dalla nudità. Cosa posso dire? Non è gran che, ma la chiamo Casa. La chiudo. La chiudo. Prendi i soldi. Dio! Viene giù da pazzi, là fuori. Credo di aver lasciato le finestre aperte in camera mia. Accidenti! Dovremo finire la partita un’altra volta. Proprio quando si faceva interessante. Ci vediamo domattina. A domani. Buonanotte. Buonanotte. Guarda che disastro! Tieni. L’avresti fatto? Non avevo ancora deciso. Dovremo finire la partita un’altra volta. TAVOLA CALDA Vuoi qualcos’altro? No, grazie, Sandy. Va bene così. Non puoi uscire con questa pioggia. Vuoi annegare? Devo. Ho sei nuovi ragazzi al campeggio. Sono ragazzini nei boschi, in tutti i sensi. Staranno bene se avranno il buon senso di starsene al coperto. Beh, quanto ti devo? Solo una serata in città, Steve. Su, dai, sai cosa intendo. Va bene. Due e venticinque. Grazie. Ecco il resto. No, tienilo. Grazie. Certo. Guida con attenzione. Lo farò. Buonanotte. Ciao. Ciao. Credevo attraversassero di tutto. Non con un rimorchio. Puoi darmi un passaggio? Mi farò riaccompagnare a prenderla. Perché no? Aiuto! Aiuto! C’è nessuno? C’è nessuno? Di qua. Per favore, qualcuno mi aiuti. C’è nessuno? C’è nessuno? C’è nessuno? C’è nessuno? Fa’ presto, per favore. Sbrigati. Aiutami. Dove sei? C’è nessuno? D’accordo. Venite fuori! Non è divertente! Non è affatto divertente. Bill. Ciao. II generatore è a posto.


Commenti