Jeremy Lin Sparatoria Time › Giochi di Calcio

Jeremy Lin Sparatoria Time


Jeremy Lin Sparatoria TimeDescrizione Del Gioco

Giocare online Jeremy Lin Sparatoria Time gratis Giochi gratuiti

Qual e’ la vostra storia, quindi? Qual e’ la storia che racconterete? Grazie. Credo che dovremmo dire ai tuoi genitori riguardo queste visite a casa di Bill. Che ne pensi? Credo che capirebbero. Non capiscono mai niente. E’ come se fossi invisibile, come se non esistessi neanche. Beh, credo che i tuoi parenti abbiano solo paura del mondo. Hanno paura di vivere, di essere liberi. Non riescono ad accettare il fatto che tu stia diventando una donna. Non ti vedono nello stesso modo in cui ti vediamo noi. Sono degli ipocriti. Li odio. Non dovresti odiarli, Jenny. Dovresti compatirli. Non sono coraggiosi come te. Tu non hai paura della vita, vero Jenny? Non hai paura di vivere. Stammi a sentire. Ora noi creeremo una famiglia basata completamente sull’onesta’ e sull’amore. Non ci nasconderemo nulla, ci diremo qualsiasi cosa. Ci diremo la verita’. E non ci diremo mai bugie. Mai. Come fa il resto del mondo. Esattamente. Devo andare. Anzi, dobbiamo andare. Forza, signorina. Non ho ancora preparato la cena. Quando arrivava il momento di andare via, dovevamo sbrigarci. Sai cosa succede, se non trova la cena pronta. Il dottor G si arrabbiava molto, quando tornavamo a casa tardi. Succede sempre cosi’, ve ne andate sempre. Jane, perche’ non permetti a me e Jenny di cenare insieme, stasera? Cosi’ potremmo avere un po’ piu’ di tempo per parlare di queste cose. Se dovessimo fare tardi, puo’ sempre dormire nella vecchia stanza di mio figlio, e la riaccompagnero’ da te domattina. Che ne pensi? Non devo decidere io. Deve decidere Jenny. O sbaglio? Bene. Allora e’ deciso. Cosa dissi? Ora devo andare. Non me lo ricordo. Devo aver detto qualcosa. Ma ricordo solo loro. Perche’ non riesco a ricordare me stessa? Dissi di si’? Perche’ l’hai fatto? Beh e’ la mia vita. Posso decidere da sola. Lo pensi davvero? Si’. Cos’hai risposto, quindi? Ho detto di si’, perche’ volevo dimostrare a Bill e alla signora G di essere matura. Non e’ questo che hai scritto. Hai scritto che non volevi restare li’. Che saresti voluta tornare a casa della signora G. E’ scritto sul quaderno.


Commenti