Lancio Di Calcio 2 › Giochi di Calcio

Lancio Di Calcio 2

Che gioco è giocato con i tasti?

mouse tuşu

Lancio Di Calcio 2Descrizione Del Gioco

Lancio Di Calcio 2, Lancio Di Calcio 2 gioco, Lancio Di Calcio 2 gratis, Giochi Lancio Di Calcio 2

Lancio Di Calcio 2Ma nessuno gli risponde. Nemmeno una risata. Non voglio che mi parli così. Non sono io a parlare. Sei tu. Stop! Allan Edvall prova il testo del Fantasma di Amleto. Per un attore è difficile interpretare un cattivo attore così come per un cantante stonare di proposito. Ascoltami! Ascoltami! Se tu hai mai amato il tuo diletto padre… Oh, Dio! Vendica il suo turpe e innaturale assassinio. Assassinio? Sì, assassinio! Assassinio turpe, così come lo è sempre. Ma questo turpe giochi strano giochi E innaturale. Eh? E innaturale. E innaturale. Fatemelo sapere giochi Un lapsus perfettamente naturale. Magnifico. Sissignore. Geniale. In quanto a te, resta un po’ più sopra le righe. Esaltati. Sii isterico, d’accordo? Bene. Mettici tutta la tua anima. Omicidio! Devi mettercela tutta, dare il massimo di te stesso, Mattsson. Così fece dentro di me e una scabbia istantanea rivestì come Lazzaro, con croste turpi e immonde, tutto il mio corpo liscio. Fu così che io, dormendo, per mano d’un fratello giochi della vita, della corona e della regina venni d’un colpo spogliato. Falciato proprio nel fiorire dei miei peccati, senza ostia, senza unzione, senza viatico né esame di coscienza fui inviato al mio giudizio con tutti i miei difetti sul mio capo. Orribile! Orribile! Tremendamente orribile! Se in te c’è natura, non tollerarlo! Stop! Ottimo. Ripetiamolo ancora una volta. Siediti qui. Non di colpo, aspetti un istante. D’accordo? E con improvviso vigore rapprende e caglia, come gocce d’acido versate nel latte, il sangue fino e sano. Questo colletto non mi fa respirare! Toglitelo, se vuoi. Gunnar Bjömstrand canta “Canzone del Buffone” da “Notte dei Re”. Ame Carlsson lo ha ripreso in questa difficile giornata. Siamo testimoni dell’eroica lotta di un grande attore contro la sua paura, il suo strumento imperfetto e la sua malattia. Si noti che Gunnar Bjömstrand ha visto queste riprese e le ha approvate. Puoi salire sulla scala e sederti a cavalcioni. Possiamo mettere un cuscino, se preferisci. Troppo grande e scomodo. Potresti non averne bisogno.


Commenti