Notte Corridore Tempo › Giochi di Calcio

Notte Corridore Tempo


Notte Corridore TempoDescrizione Del Gioco

Notte Corridore Tempo, Notte Corridore Tempo gioco, Notte Corridore Tempo gratis, Notte Corridore Tempo Giochi

la luna di miele con mia moglie. È molto importante che la veda. Per motivi personali. Non ci passerò la notte. Voglio solo vedere la camera per qualche minuto. Ricordi… quelle cose che tormentano nelle ore più strane. Vorrei poterla aiutare, signore, ma l’ala è chiusa. Ricordi molto importanti. Va bene. Dal momento che promette di tornare presto. L’ascensore è stato disattivato. Prenderò le scale. Sì. È la sicurezza dell’hotel? Ho appena trovato una signora in uno dei depositi. Sì. Io lavoro qui. Spendili in modo saggio. Non se ne pentira’, signore. Normalmente servono anni per diventare dottore, ma io so che me ne basteranno . Passeranno velocemente, Maral. Non abbastanza velocemente. Preghero’ per te ogni giorno. Ti ringrazio. SRT project ha tradotto per voi: ‘La promessa’ Traduzione: ilaria, LeleUnnamed, Margottina, baranoshojo, Atirmil Revisione: cerasa Si’, devo andare al Grand Bazar. Signore! No, mi spiace. Per favore. No, grazie. Ah, amico mio. Qui prezzo buono. No, no… Qui prezzo buono. Devo andare li’. Quel cane di un armeno ti freghera’. Tornatene nel tuo covo di ladri. Cerca sempre di fregarmi i clienti. Prego. Oggi cosa posso venderle? Lei e’ il signor Mesrob Boghosian? Mesrob Boghosian, si’. Che… E’ una bolletta? No, no, no. E’ da parte di mio padre, Vartan Boghosian. Io sono Michael. Sei il figlio di Vartan? Si’. E perche’ non l’hai detto subito? Parla chiaro! Vieni qui! Ciao, zio. Buongiorno. Grazie. Prego. Ah, ecco la mia dolce Yeva. Hop! Saluta il cugino Michael. Ciao. Ciao, Yeva. Prego, prego. Ed ecco la mia bellissima moglie, Lena. Michael Boghosian, il figlio del cugino Vartan. Michael? Benvenuto nella nostra casa. Grazie. E la mia perla, Tamar. Ciao. Ciao. Piacere di conoscerti. Oh, che vista magnifica. Li’ c’e’ l’Europa. Li’ c’e’ l’Asia. Il mondo e’ ai tuoi piedi, Michael. Rendici orgogliosi. Quanto e’ vecchio questo completo, eh? Una volta passa al negozio. Dobbiamo vestirti come un dottore, ok? Va bene. L’insegnante delle ragazze, Ana Khesarian. Figlia del grande violinista. Appena tornata da Parigi. Sono i tuoi appunti? Si’. Allora hai gia’ studiato medicina? Si’, e’ la mia passione. L’anatomia femminile e’ la mia passione. Non ho interesse nella medicina. Mio padre mi ha dato due opzioni: o qui o nell’esercito. Emre Ogan. Tu? Michael Boghosian. Buongiorno, signori. Benvenuti all’Universita’ imperiale di Medicina. Buongiorno. Buongiorno. Non siamo stati presentati. Sono Michael Boghosian, il nipote di Mesrob. Ana Khesarian. E’ un piacere conoscerla. Anche per me. Gradisce del caffe’? Prego. Si’, grazie. E’ un’artista. Be’, ci provo. Potrei dare un’occhiata? Certo, prego. Sono eccellenti. Grazie. Dunque, Mesrob mi ha detto che lei e’ di Siroun. Si’, di Siroun. La mia famiglia e’ del villaggio di Ardoo. Ah, Ardoo. Si’, ci sono stato. Davvero? Si’, si’. Sono il farmacista. Ed ora sta per diventare un dottore. E’ meraviglioso. Si’, si’, ehm… Diventero’ dottore, tornero’ nella mia regione e apriro’ una clinica. Anch’io ho intenzione di tornare, per… ricongiungermi con la mia famiglia.


Commenti