Pasticcio Di Veloce Calcio › Giochi di Calcio

Pasticcio Di Veloce Calcio


Pasticcio Di Veloce CalcioDescrizione Del Gioco

Pasticcio Di Veloce Calcio, Pasticcio Di Veloce Calcio gioco, Pasticcio Di Veloce Calcio gratis

io mi sento felice. Ma felice davvero. Felice, felice, felice. Tu ti senti mai felice, felice, felice? Felice, felice, felice. No. Piero: Quelli con te sono i miei momenti di felicità. Anche i miei. Appena ho fatto l’esame, facciamo un viaggio io e te. Il viaggio della maturità. Ho voglia di stare un po’ di tempo con te. Solo un po’? Va beh giochi Perché stai ancora con lei? Non è facile lasciare una persona. Hai detto che non la ami più. Non è facile Io stesso. Sono stanca delle briciole. Faccio lavare l’auto? Cretino. Poi Simone ha bisogno di un padre. Che c’entra? Potresti vederlo quando vuoi. Amore, non mi forzare. “Non mi forzare” che? Stiamo parlando. Stiamo bene così. Tu stai bene così? Rispondi, stai bene così? Io non sto bene così. Tu pensi che l’amante si prende la parte migliore. Tutto rose e fiori, senza rotture di coglioni. Cazzate. Tutte cazzate. Io non sto bene così. Come fai a non capire che voglio anche la parte peggiore? Voglio annoiarmi davanti alla TV. Voglio vederti gironzolare per casa con il pigiamone e incazzarmi perché non alzi la tavoletta del cesso. Non la alzi mai la tavoletta del cesso! Mi voglio svegliare la mattina con gli occhi gonfi, brutta. Io voglio vivere con te. Tu vuoi vivere con me? ‘Fanculo. PORTA SBATTE Buoni, mamma. Ne vuoi altri due? Basta, grazie. Altri due? Ma tu una sera a cena fuori mai? Perfarmi avvelenare? Non sono matto, sto tanto bene a casa. Non pensi mai che una sera, ogni tanto, a me e a tua madre piacerebbe stare soli? Una cenetta intima, un bacetto, una carezza giochi Basta, mi fa impressione. Me Io dite e vado al cinema. MAMMA RIDE Un paio d’ore ti bastano, no? Che ridi? Se è per questo, basta che va a comprare le sigarette. Siamo di spirito questa sera. E se andasse a te una cenetta? Andrete voi a prendere le sigarette. E dove la porti, sul letto a castello? Dai, Luigi. “Dai, Luigi” un ! Te ne devi andare di casa, è peril tuo bene. Lo capisci? No. Non Io capisci. “Basta che vai a prendere le sigarette”. Bella roba che devo sentire, non ce la faccio più. Io esco. Ciao, amore. Torna presto! Ricordaglielo pure. Ciao, porcellone. E vattene. GIORGIO SBUFFA Oh, mamma mia giochi GIORGIO SBUFFA Marta è incinta. Merda, chi è stato? Ma vaff giochi Lascialo stare. Bravo, è una scelta coraggiosa. Appunto. Non è stata proprio una scelta, tantomeno coraggiosa. È successo per sbaglio? Neanche i quindicenni rimangono incinti per sbaglio. È capitato, prendeva la pillola. E’ sicura al %, l’unico sfigato % eccolo qua! Marta Io vuole? Sì. E tu? No, cioè sì. Non Io so, non ne abbiamo parlato. Non ci ho pensato, non so. Non Io so. Tu di mestiere dovresti chiarire le idee alla gente? Eh. Non voglio che la nostra vita cambi. Andava tutto benissimo giochi Spiegalo a Marta e rimandate la pratica. Ho paura di perderla. Non puoi mettere al mondo una persona pernon perderne un’altra. Non puoi neanche buttarla via così. Va beh giochi Quindi? CAMPANELLO Chi è? Stavo per dirtelo, è Virgilio. Stai scherzando? Eh? Dimmi che stai scherzando. Mi ha chiamato, che potevo dirgli? Gli dicevi di no.


Commenti