Calci Di Rigore 2010 › Giochi di Calcio

Calci Di Rigore 2010

Che gioco è giocato con i tasti?

mouse tuşu

Calci Di Rigore 2010Descrizione Del Gioco

Calci Di Rigore 2010, Calci Di Rigore 2010 gioco, Calci Di Rigore 2010 gratis, Giochi Calci Di Rigore 2010

Calci Di Rigore 2010 E’ questo che dà alle piccole compagnie la forza di sopravvivere. Vedi! Ecco perché il tuo capo non si è preoccupato della tua paga. Hanno avuto un sacco di spese di emergenza. Quando tutti lavorano a stretto contatto è difficile tirare fuori la faccia tosta di chiedere al capo i soldi che ti spettano, vero? E’ ovvio che sia difficile. Credi che la tua compagnia fallirà se domandi i soldi che ti spettano? Non succederà. Non sto dicendo che il tuo capo sia una cattiva persona. E’ solo che non pagarti l’intero salario è diventata involontariamente un’abitudine ormai. Guardati intorno. Forse era così all’inizio, e in futuro, gli impiegati magari dovranno tirare fuori i soldi di tasca loro. Se continui così, non sarai mai in grado di vivere da sola. Non spaventarmi. Non è nemmeno un lavoro molto sicuro. Se dovessero fallire cosa succederebbe? Torneresti di nuovo a casa? C’è qualcosa che devi fare ora, ben più importante di trovarti un appartamento. Devi chiedere la paga che ti spetta. Ben arrivata. Buongiorno! Buongiorno. Capo, sembri molto felice. Oh sì, sto benone. Che cos’è? E’ la paga che mi spetta. E questa è la provvigione che mi deve, basata sulle vendite del libro di Shin. Cosa significa? Stai pensando di andartene? Come farei a mantenermi se me ne andassi? E allora… Sto cercando una casa, ma non ho abbastanza denaro. Non ci sono soldi in questo momento. Anche se non ce ne sono, per favore si ricordi comunque che questa è la cifra che mi spetta. Ho capito. Te li darò appena riceverò le provvigioni. Me li dia adesso per favore. Credo che riesca ad affrontare una cifra come questa, no? La cifra che mi deve si è accumulata nel corso dell’anno, con le ultime vendite, dovrebbe sapere quanto riceveremo di provvigioni. Avrà i soldi entro tre mesi. Che hai che non va oggi? Mi ha lasciato prendere una pausa finché lavoravo al mio manoscritto. Le sono davvero grata per molte cose. Ma non posso accettare che il fatto di pagarmi solo parte dello stipendio sia ormai diventata un’abitudine. E qui entra in gioco un altro grosso problema.


Commenti