SpongeBob Valanga A Plancton Picco Tempo › Giochi di Calcio

SpongeBob Valanga A Plancton Picco Tempo


SpongeBob Valanga A Plancton Picco TempoDescrizione Del Gioco

SpongeBob Valanga A Plancton Picco Tempo, SpongeBob Valanga A Plancton Picco Tempo gioco, SpongeBob Valanga A Plancton Picco Tempo gratis, Giochi SpongeBob Valanga A Plancton Picco Tempo

Sì? Ok, un gruppo di casiniste. Nessun uomo, comunque. Ma ditemi se non ho ragione. O meglio, assecondatemi perché è per il mio special TV. Quei tipi che ti pestano a morte con un sacco di percosse, ma si fanno la ceretta alle sopracciglia. Avete capito di che genere di ragazzo parlo? Ero a una partita dei Mets giochi Grazie. Era Mets-Phillies e io ero seduta dietro la terza base. E un gruppo di scalmanati di Philadelphia urlava contro David Wright. E gli dicevano: “Fai schifo, Wright. Sei il peggiore. Ti odiamo.” Allora io ho detto: “Sei molto carino!” E il più grosso di loro fa: “È vero.” Ma molti ragazzi non fanno un . Guardate le camicie che indossate. Tutte quelle che vedo da qui avreste benissimo potuto indossarle da piccoli nella foto di classe. Tutte. Senza distinzioni. Verificate. Ora guardate le bellissime ragazze con cui siete. Guardate. È un lavorone per noi. Mi ci vogliono minuti per avere un look così mediocre. minuti. Stasera ho impiegato ore. Ho dormito da seduta. Ho dormito così. È un lavorone. Siamo come dei clown. Siamo fenomeni da circo, noi donne. Ci pitturiamo la faccia come guerrieri. Adesso sto sui trampoli. Andiamo sui trampoli. Camminiamo sui tacchi tutta la sera. E ci mettiamo un cordoncino nel culo e giochi “Sono carina?” Mettiamo gioielli, roba luccicante giochi “Guardami. Seguimi all’altare.” È uno schifo. Secondo me una donna, più invecchia e più diventa pigra anche solo a guardarsi attorno. Io lavoro spesso a Las vegas. Non sembra molto lusinghiero. Ma faccio molta stand-up a Las Vegas e vedo gruppi di ragazze giovani che hanno ancora quell’energia giochi Gruppi di ragazze che indossano il tubino. E dei tacchi con cui non sanno camminare. Devono sostenersi a vicenda e camminare come nel Mago di Oz, una catena umana di giochi Sono tutte uguali. È come se un computer avesse prodotto un nuovo prototipo di troie e avessero appena iniziato a camminare. “Sarà una serata indimenticabile!” Mi piace vederle a fine serata, dopo che è finita male. Con le scarpe in mano e col trucco disfatto dalle lacrime


Commenti