Super 3 in 1 Avventura › Giochi di Calcio

Super 3 in 1 Avventura


Super 3 in 1 AvventuraDescrizione Del Gioco

Super 3 in 1 Avventura, Super 3 in 1 Avventura gioco, Super 3 in 1 Avventura gratis, Super 3 in 1 Avventura Giochi

Lee? Sì, arrivo. Ehi. Vi siete divertiti? Sì, molto. Dov’è tua madre? Se ne sono appena andati. No! Sì, anche lei era dispiaciuta. Sarà per la prossima volta. Sei riuscita a dormire? Sì, quando c’è mia madre riesco a riposarmi. Peccato. Ciao, Kary. Ciao, papà. Ciao, tesoro. Papà Giochi Ti metto giù. Tranquilla. Solo un bacio. Tesoro, ehi! Karen! Stavi per cadere di testa. Gesù. Sto facendo un salone di bellezza. Ah, sì? È molto bello. Vuoi tagliarmi i capelli? È solo per ragazze. Mi dispiace. Certo. Capisco, tesoro. Posso guardare la TV per farmi venire delle idee? No. Sì. D’accordo. Smettila. Oddio. Come ti senti? Meglio. Ah, sì? Sì. Mi sembra che tu stia meglio. Avete usato l’attrezzatura da pesca? Certo. Patty ha preso un pesce serra enorme, di otto chili. Davvero? Straordinario. Mai visto nessuno così felice. È bello qui dentro. Merito tuo. Che casalinga. Vaffanculo. Dai. Lasciami stare. Dai Giochi Smettila. No. Fermo. Ti prego, sono malata. Dai. Davvero, lasciami stare. Ciao, Stanny. Oddio, lascialo in pace. Come mai non piangi? L’ho appena addormentato. L’hai appena addormentato? E perché mai? Lee, non tirarlo su. Perché non dovrei tirarlo su? Non piange, lascialo in pace. “Lasciarci in pace.” Avremmo dovuto farlo io e tua madre invece di sposarci. Ma stai zitto. Tu non saresti qui. E neanche le tue sorelle, così io potrei guardare le partite nel mio salotto in santa pace. Sai una cosa? Vaffanculo. Ma che dici? Ehi, piccolo. Oddio, sei proprio bello, lo sai? Vedi? Non piange. Su e giù. Così. Non piange, perché so come tenerlo in braccio. Joe come sta? Bene. È in forma. Sta bene. Non siete rimasti senza birra? Vi è bastata per tutto il giorno? Sì, non abbiamo esagerato. Chissà perché ci tenete tanto ad andare su quella barca. Che domanda è? Ci piace il mare. Ah, sì? E quante birre hai bevuto al mare? Otto. Otto? Sì, otto in sette ore, quindi Giochi lmpressionante. Sono solo Giochi , birre ogni ora. Come se non avessi bevuto niente. Te l’ho detto che sto bevendo meno. Oddio, no. Cosa credi di fare? Credo che farò una doccia. Randi, giuro su Dio. Avresti dovuto vedere la sua faccia. Era così felice. Come quando portavamo le bambine sulla giostra. Felicità allo stato puro. Smettila, sono malata. Sto male. Davvero, tesoro. Sono molto malata. Faccio anche fatica a respirare. Non è a scuola? Pensavo che la scuola non Giochi Sicuramente è andato Giochi Come? Scusa, Paul, il mio telefono è Giochi Scusa, puoi ripetere? Va bene. Sicuramente è andato agli allenamenti di hockey. È nella squadra di hockey? Sì. Ed è anche molto bravo. Come sta Joe? Tutto bene? Sì, sta bene. Dove sono gli allenamenti? A scuola? No, si allenano a Gloucester. Si allenano al Giochi Scusa. Non si allenano a scuola? No. Come? Scusa. Sì. Mi senti? Il telefono è Giochi Va bene. Mi senti? Sì. Sono a Gloucester, capito? Sì, ho capito. Giochiamo contro Rockport, che fa il campionato. Bene. Ho capito. Grazie, Paul. Di nulla. Salutami Joe, d’accordo? Lo farò. Che succede? Joe Chandler è di nuovo in ospedale. Terribile. Già. Chi era al telefono? Lee Chandler. Lee Chandler? Proprio lui. Ehi! Ehi! Piantala! Chandler! Piantala! Riprovaci e sei fuori. Chiaro, Chandler? Riprovaci una volta sola. Che palle. Come hai detto? Mi hai rotto le palle. Bene, vai fuori. Chandler, vai in panchina. Bene. Chi se ne frega. Come hai detto? Coach, è suo zio. Credo che suo padre sia in ospedale. Il padre di chi, di Chandler? Sì, viene solo quando Giochi Ha un’insufficienza cardiaca. Il padre, non Patrick. Quindi quello è Lee Chandler. Quel Lee Chandler? Coach, sa che quella storia è una stronzata, vero? Una stronzata totale, coach. Moderate il linguaggio. Scusi. Scusi. Bene. Fatevi i fatti vostri per un po’. Pausa. Bevete un po’ d’acqua. È successo qualcosa a tuo padre? Suo padre è deceduto stamattina. Mi dispiace. Dico davvero. Ascolta, fai quello che devi fare. Sto da cani. Perché non Giochi Vai a cambiarti e ne pariamo più tardi, d’accordo? Tu intanto vai. Ci vediamo fuori. Va bene. Grazie. Lo spettacolo è finito. Forza, muoviamoci. Stai bene, fratello? Riprendete le mazze. Grazie, amico.


Commenti