Super Anatra La vita Tempo › Giochi di Calcio

Super Anatra La vita Tempo


Super Anatra La vita TempoDescrizione Del Gioco

Super Anatra La vita Tempo, Super Anatra La vita Tempo gioco, Super Anatra La vita Tempo gratis, Super Anatra La vita Tempo Giochi

Solo non sapevo che fosse paura. Ho avuto paura e ho smesso di scrivere. Che c’era di diverso l’altra volta? Ho sentito un rumore. La persecuzione delle donne Nic? Nic! Nic! Nic! Nic! Non era Nic quello che avevi sentito piangere. A quanto pare, no. E siccome ti è capitato un fatto che non sapevi spiegare razionalmente, hai messo Eden molto in alto sulla tua piramide. Eden è stato il catalizzatore che ha innescato la tua paura. Sei saltata alle conclusioni, collegando l’esperienza emotiva al luogo. Se ti senti minacciata, reagire è naturale. Se il pericolo fosse reale, la paura ti salverebbe la vita, perché useresti la tua adrenalina per reagire o scappare. Ma ciò che provi è panico, niente di più. Il pianto non era reale. Basta! Calma! Calmati! Non ci dovevi venire qui. Sei solo un maledetto arrogante. Ma potrebbe non durare. Ci hai mai pensato a questo? Le querce arrivano a vivere per centinaia di anni. Non devono far altro che generare un solo albero ogni cento anni, per potersi riprodurre. Ti potrà sembrare banale, ma apprenderlo per me è stato molto importante, quand’ero quassù con Nic. Anche allora le ghiande cadevano sul tetto. Cadevano e cadevano e morivano e morivano. E ho capito che tutto ciò che prima mi sembrava bellissimo a Eden era probabilmente orrendo. Ora riuscivo a sentire ciò che non sentivo prima. Il pianto di tutte le cose destinate a morire. È tutto molto toccante, se fosse un libro per bambini. Le ghiande non piangono. E tu lo sai come lo so io. Ecco cos’è la paura. I tuoi pensieri distorcono la realtà. E non certo il contrario. La chiesa di satana. Satana Radio Oh, dio! La natura è la chiesa di satana. Che c’è? Visto? Eccolo là. Quello era il suo respiro. Satana Nic Radio si allontanava da me l’ultima volta. Se ne andava in giro continuamente. Poteva fare uno sforzo in più per starmi vicino. Sembra che hai dormito bene. Grazie, è vero. Ti volevo solo dire quanto sono felice che tu sia qui. Ti amo, tesoro. E tu, hai dormito bene? Ho fatto un sacco di sogni stranissimi. I sogni sono privi di interesse per la psicologia moderna. Freud è morto, non è cosi? Già. Che stai facendo? Guarda. Sto di nuovo bene. Sono guarita. Sei bravissimo! Sto bene. Non riesci a essere felice per me, vero? Ii caos regna! Capitolo tre: Disperazione (la persecuzione delle donne) i tre mendicanti: Sofferenza, disperazione, dolore Vorrei fare ancora un esercizio, un gioco di ruolo. Il mio ruolo rappresenta tutti i pensieri che provocano la tua paura. Il tuo è il pensiero razionale. Io sono la natura, tutto ciò che tu chiami natura. Va bene, signor natura. Che cosa vuoi? Farti più male che posso. Come? Secondo te come? Spaventandomi? Uccidendoti. La natura non può farmi male. Sei solo tutto il fogliame là fuori. No, sono molto più di questo. Io non ti capisco. Io sono all’esterno, ma anche dentro. Sono la natura di tutti gli esseri umani. Oh, quel genere di natura. Quel genere di natura che spinge le persone a compiere atti malvagi contro le donne? È esattamente ciò che sono. Quel genere di natura mi interessava molto mentre ero quassù.


Commenti