Super Calcio Di Abilità Tempo › Giochi di Calcio

Super Calcio Di Abilità Tempo


Super Calcio Di Abilità TempoDescrizione Del Gioco

Giocare online Super Calcio Di Abilità Tempo gratis Giochi gratuiti

No signor sergente! Sicuro? Sicurissimo, signor sergente. Tu, con la mappa. Ludwig, signor sergente. Dammi la mappa. Riuscite a vedere tutti? Signor si’, signor sergente. Qui c’e’ un numero. Le stelle e i punti indicano di che tipo di mine si tratta. Chi di voi conta le mine deve garantirmi che questa mappa venga tenuta aggiornata. Questo compito e’ importante tanto quanto disinnescare le mine. Avete capito? Signor si’, sergente! Dagli scogli fino ad arrivare all’acqua, abbiamo creato una zona sicura. C’e’ bisogno che dica cosa succede se qualcuno prova a scappare? No, signor sergente! Ne ho una. Ne ho una! Ne ho una! Io pure! Non e’ poi cosi’ male qui, devo ammetterlo. Che farai quando sarai a casa? Faro’ il meccanico. Un buon amico di mio padre ha una fabbrica. Mi assume quando torno. Non ti sei dimenticato qualcosa? Fatti gli affari tuoi. Dovrebbe sapere che un roseo futuro e’ una dannata illusione. Non e’ un’illusione. E’ la verita’. Me l’ha promesso. E se invece Radio Zitto. Potrei chiedere se assumerebbe un apprendista? Chiaramente. Non vedo l’ora. Non c’e’ problema. Potremmo lavorare assieme. Gia’. Che c’e’ Wihelm? Puoi chiedere anche per me. Lascia perdere. Sarebbe bello. Saremo tre Radio Helmut. Chiudi la bocca. Lascia perdere. Tutti e tre assieme. Cosa? Guarda, mi pare abbia qualcosa da mangiare. Ha del pane. Ciao. Come si chiama? Capisci il tedesco? Va curata, vedi? Un soldato deve essere sempre pronto ad aiutare. Io non avevo una bambola, sono un maschio, avevo una macchinina. Stara’ molto meglio ora. Grazie. Di nulla. Elisabeth. Elisabeth. E’ meglio che tu vada. Elisabeth, vuoi venire quando ti chiamo? Che stavi facendo li’? Allora? Lo sai no? Ti ho detto che non devi stare vicino al magazzino o sbaglio? Cosa c’e’ che non capisci? Non capisci cosa dico? Sono stufa che vai a zonzo. Chi deve pisciare, lo faccia ora. No? Allora tutti a letto. Forza, andate! Veloci! Siete tutti qui? Si’, signor sergente. Non puoi parlarci? Ho fame. Non mangio da giorni. Non serve a niente lamentarsi. Come disinnesco le mine senza mangiare? Sono Sebastian. Che vuoi? Oggi ci siamo chiesti se riceveremo qualcosa da mangiare, sergente. Penso che se non mangiamo Radio Cosa pensi? Pensi che mi dispiaccia? No, signor sergente. Non me ne frega un . Lo sai? E’ lo stesso se crepate. Lo so, signor sergente. Non lo so quando arriva il cibo. I tedeschi non navigano in buone acque. Buona notte, Sebastian. Tutti a letto. Vai a dormire tu. E pure voi. Dove vai? Dormi. Scappi? Cerco qualcosa da mangiare. Onestamente, signor sergente non potrebbe mai, conosco mio fratello. L’ho osservato per tutta la mattina, ha vomitato di continuo. Guardami quando mi parli. Ernest? E’ vero, signor sergente. Pure tu, guardami! E’ vero sergente, mi sento male. Vorrei solo sdraiarmi un’oretta, per favore. La prego. Ernest, lo sai gia’ Radio Non posso permetterlo. Certo, signor sergente, ma mi sento cosi’ male. La prego, signor sergente. Sei un po’ caldo, ma puoi lavorare lo stesso, no? Signor sergente Radio Cosa dovrei fare, Otto?


Commenti