Super Coppa D’oro › Giochi di Calcio

Super Coppa D’oro


Super Coppa D’oroDescrizione Del Gioco

Giocare online Super Coppa D’oro gratis Giochi gratuiti
Iniziamo con una cosa semplice. Esopo, inizia tu. Piero: Inizio io? Va bene. Esopo. “Alopey kai stafyle”. “Alopey” giochi Composto da “alo” e da “pey”. E deriva dal greco. Ma dai? RISATE Piero: “Alopey” giochi “Alopey” vuol dire giochi La gatta. La gatta? E “stafyle”? Sul tetto. RISATE Lorenzo: “Alopey kai stafyle” è “La volpe e l’uva”. È la base. Il greco è una lingua morta, la devo riesumare io? Lorenzo: Voi Io sapevate? Luisa: Sappiamo “La volpe e l’uva”? La traduco a memoria. Io la so pure in inglese. Giorgio: “The Fox and the Grape”. RISATE Bravi, fate così. All’esame, la versione non ve la passo. Dai giochi TUTTI SUPPLICANO LORENZO Giorgio: Invece ce l’avrebbe passata. Magari alla fine, facendoci cagare sotto, ma ce l’avrebbe passata. Tutto sembrava tornato come sempre. Mancava solo Eleonora, ma forse era meglio così. Ciao, sono Francesca. Tutti: Ciao, Francesca. Oggi sono giorni che non faccio sesso. APPLAUSl Marzia. Ciao a tutti, sono Marzia. Tutti: Ciao, Marzia. Volevo farti una domanda. Sei stata sul punto di cedere in questo periodo? Sì. Però sto resistendo. Come? Sto molto da sola, esco poco. Evito situazioni. Non posso permettermi complicazioni sentimentali, soprattutto in questo periodo. Piero: Orali e e scritti a seguire. Lorenzo: Almeno abbiamo una data. Sì, non molto giochi Noi eravamo così ragazzini? Io a anni mi sentivo già grande. Guarda là! La nostra classe, andiamo a vedere. Non si può. Un attimo. Non c’è nessuno? Sono a ginnastica. Che impressione giochi Quello è il mio banco, Francesca stava qua, Giorgio stava qua giochi O là giochi Non Io so. Io stavo qua. Ricordo ancora il primo giorno di liceo. Vi guardavo e pensavo: “Con questi passerò i prossimi anni della mia vita”. “Che facce da hanno”. Era bella la tua. Avevi il ciuffo, eri ridicolo. Poi è entrato Voltaggio, quello di filosofia. Mi tremavano le gambe. Si è seduto, mi ha guardato e ha detto: “Tu del terzo banco”, a me, che sfiga. “Cos’è la filosofia?”. Non mi ha neanche fatto rispondere, ha detto: “La filosofia è che questo momento non Io rivivrai mai più”. “Questa è la filosofia”. Mi hai fatto venire un’ansia. Che ansia? Andavi benissimo. Andavo benissimo giochi Non sai quanto ho sofferto. Quando quella di latino interrogava, scorreva il dito sui nomi. Bonetti, Cappiello, Coluzzi giochi Il cuore iniziava a battermi forte e me Io sentivo in gola. Pregavo Dio che passasse oltre, le avrei spezzato il dito! Ho studiato perpaura, non perché mi piaceva. Ha funzionato, sei uscito con , il massimo. Perciò rivoglio il diploma, mi è costato troppo. CELLULARE SQUILLA Scusa. Ciao, tesoro. È uscita, ma devo parlarpiano, perché potrebbe rientrare. Sì? Questo weekend non posso, devo portare mio figlio allo zoo. Ne riparliamo. Tra un’ora davanti a Che banca! Guarda questo. Okay, ciao! Galeazzi giochi Mi spieghi la relazione tra moglie, amante e figlio. E soprattutto perché non ce l’hai detto. Piero: Perché non ho né moglie né amante né figlio. Era Cinzia, la mia fidanzata. Le ho detto che ho un figlio e una moglie. Di solito si nasconde la fede. E io me la metto.


Commenti