Veloce Calcio Di Punizione › Giochi di Calcio

Veloce Calcio Di Punizione


Veloce Calcio Di PunizioneDescrizione Del Gioco

Veloce Calcio Di Punizione, Veloce Calcio Di Punizione gioco, Veloce Calcio Di Punizione gratis, Giochi Veloce Calcio Di Punizione

Così quando sua madre ha detto: “Ti chiamerò T’membo”, Google gli avrebbe detto: “Forse intendevi Jennifer?” E sua madre: “Sì, Google, intendevo Jennifer, grazie”. No, T’membe. Allora, ero in giro con giochi Tapioca giochi Tempura, una roba così. E cosa mi ha detto? “Amica giochi ” Non farò imitazioni razziste, non preoccupatevi. Ma lei fece: “Amicaaa!” Sembrava che mi dovesse far saltare la corda. Allora le ho detto: “Smettila di urlare, non siamo al cinema.” Grazie. Grazie. Sono contenta che abbiate riso. Non sempre funziona, sarò sincera con voi. Niente funziona il % delle volte. Tranne i messicani. Ho notato giochi Ecco la battuta da buu, vero? Buu, i messicani. Vi sento. State sfondando una porta aperta. Stimolazione anale, che ne pensate? Siete pro o contro? Ogni notte? Ok. Ci sono due tipi di ragazzi quando si tratta del mio personale buco del culo. C’è quello che non se ne interessa mai, per tutto il tempo in cui state insieme giochi Ed è ottimo, a chi serve manutenzione extra? Donne, mi fate sentire se siete d’accordo? Grazie, sorelle amiche. Quel tipo è fantastico. Sai già cosa capiterà con lui. E poi c’è l’altro tipo di ragazzo, che ci prova subito. Non lo stai nemmeno baciando bene in bocca che già cerca di afferrarti come una palla da bowling. E tu: “Noo!” Ti fa: “Mi hai detto che ti piace Jeff Dunham!” E tu: “Noo!” Non puoi fidarti di quei ragazzi. Perciò uscivo con un ragazzo del primo tipo, niente dita nel culo. Il era molto ordinario. Niente scherzi, né parolacce. Se gli mandavo una foto osé, mi rispondeva solo “Grazie”, come se gli avessi mandato un fax che gli serviva. O gli avessi spedito un biglietto d’invito. Siamo stati insieme per anni e una sera, di punto in bianco, a cena lui mi dice: “Vorrei parlarti di una cosa. “Vorrei parlare di stimolazione anale.” Gli chiedo: “È un spettacolo di Broadway? “Sembra una figata. Andiamo a vederlo.” E lui: “No, stimolazione anale.” E mentre gli faccio domande, mi rendo conto che non ci aveva pensato bene. Perché gli ho chiesto: “Intendi su di te o di me?


Commenti