Veloce Magia Calci Time › Giochi di Calcio

Veloce Magia Calci Time


Veloce Magia Calci TimeDescrizione Del Gioco

Giocare online Veloce Magia Calci Time gratis Giochi gratuiti

Scusatemi. Continuate a parlare con Joe. Ehi, Franny? Jenny Fox? Sei davvero tu? Ciao! E’ davvero bello sentirti. Il tuo messaggio mi ha sorpreso. Gia’. Che e’ successo alla tua gamba esterna? Pronto? Si’, parlo della sinistra. Stai parlando con me? Scusa, e’ che sto lavorando. Dove sei? Gestisco la fattoria della signora G. Da qualche anno, ormai. Oh, accidenti, non no, non lo sapevo. Mi farebbe molto piacere venire li’ e magari incontrare te e la signora G. Vai ancora a cavallo? Jenny? Non quanto vorrei. Mi hanno invitata a pranzo. Indosserai un microfono? Cosa? No. Oh, dovresti. Pensavo ti avrebbe aiutata Martin. Devi registrare tutto. No, mamma. Martin non mi aiutera’, e indossare un microfono non fara’ altro che rendermi nervosa. Dimmi solo che chiederai di Bill. Non lo so. Improvvisero’. Ok, ma ricorda: tempus fugit. E questo che significa? Hai studiato latino. Cercalo. No, mamma, ti stai confondendo con un altro dei tuoi figli. Oh, chi riuscirebbe a star dietro a tutto? Ok, ciao. Ok, ragazze, ci siamo. Hai saltato un punto. Scusi, signora G. Puoi fare meglio di cosi’. Guarda. Finisci. Brava. Che sta succedendo qui? Mi dispiace, signora G. Niente scuse. Andiamo. Signora G, Franny. Che bello vedervi. Quel cappotto. Credo sia lo stesso che ho visto tanti anni fa. E’ antico. Ah, ecco che arrivano i nostri drink. Cosa prendiamo, Fran? Si’. Allora Mary, lei prende una zuppa di cipolle Sai, ho molti rimpianti. Si’? Cambierei molte cose, se potessi tornare indietro. Cosa cambieresti? Jenny, tu cosa prendi? Ah scusate. Prendo un’insalata verde. Grazie. Andiamoci piano, eh? Non mi ricordo da dove vieni, o forse non me l’hai mai detto. Londra, forse? No, dalla West Country. Sono cresciuta in una fattoria. Ma mia madre preferiva i cani a me. Sono finita in un orfanotrofio quand’ero ancora molto piccola. Era proprio fuori Dickens. C’e’ una cosa che volevo chiederti e Facciamola finita e basta. Non c’e’ bisogno di girarci intorno. Ray e’ morto due anni fa. Oh, mi dispiace tanto. Il dottor G ha il cancro.


Commenti