Veloce Stella D’Oro Calcio Avventura › Giochi di Calcio

Veloce Stella D’Oro Calcio Avventura


Veloce Stella D’Oro Calcio AvventuraDescrizione Del Gioco

Veloce Stella D’Oro Calcio Avventura, Veloce Stella D’Oro Calcio Avventura gioco, Veloce Stella D’Oro Calcio Avventura gratis, Veloce Stella D’Oro Calcio Avventura Giochi

centimetri di sabbia. Questo le rende relativamente facili da trovare. Hai gia’ perso le mani. Forza. Non abbiamo tempo per l’autocommiserazione. Sei morto. Ecco, qui abbiamo il nostro primo caduto. Non vuoi rivedere la tua famiglia? Vuoi davvero essere il primo morto? No Radio Non ho capito. Non saro’ il primo a morire. Che bello sentirtelo dire, provaci di nuovo. Morto, di nuovo. Queste mine non sono giocattoli. Che significa? Che se fate uno sbaglio morirete all’istante o rimarrete mutilati. Sono stato abbastanza chiaro? Si’, signore! Bene. Lei, venga qui. Sara’ il primo. Certo, capitano! Subito. Il prossimo. Ben fatto. E veloce. Il prossimo. Piu’ veloce! Il prossimo. Ben fatto. Il prossimo. Il prossimo. Il prossimo. Il prossimo. Molto bene. Piu’ veloce! Andiamo! L’altro a quest’ora le avrebbe fatte tutte. Ti sei addormentato la’ dentro? Signor capitano, chiedo di andarlo a recuperare dentro il bunker. Assolutamente no. Fanculo. Sto entrando. Lasci stare la mina. Posso farcela. Vada fuori. In piedi, soldato. No, posso farcela. Soldato, si alzi. No, la prego, posso farcela. Copriti le orecchie. Il prossimo. Quando avete disarmato la mina Radio Elisabeth. Vieni. Vieni, piccola. Siete soldati? Rispondetemi, sporchi maiali. Siete soldati? Signor si’, sergente! In riga! Tutti in riga, veloci! In ordine! Su su su su! Sulla linea! In ordine! Attenti! Non capisci “attenti”? Ci sono. Allora stacci come un uomo. Riposo. Cognome. Marklein, signor sergente. Nome. Herman, signor sergente. Rodolf Selke, signor sergente. Schnurr, signor sergente. Friedrich Schnurr. Wolff come? Johann, Johan Wolff. Kluger, signor sergente! Nome! August Kluger, signor sergente. E voi due? Siete fratelli per caso? Si’ signor sergente. Gemelli, signor sergente. Caspita. Cognome? Lessner. Werner e Ernest Lessner. L’ho chiesto a te? No, signor sergente. Allora chiudi la bocca. Mi scusi. Cosa? Che hai detto? Mi scusi, signor sergente. Per cosa ti scusi? Per aver detto il nome di mio fratello, signor sergente. Ti stai scusando? Si’, signor sergente. Al diavolo le tue scuse! Non me ne faccio niente, capito? Signor si’, signor sergente. E tu, piccolo? Wilhelm Lebern, signor sergente. Tu sei un soldato? Signor si’, signor sergente. Ludwig Haffke, signor sergente. Schumann, Sebastian Schumann, signor sergente. Guardami negli occhi quando mi parli. Helmut Morbach, signor sergente. Bell’uniforme! Sei stato in guerra? Signor si’, signor sergente. Stai piangendo. No, signor sergente. Che succede? Piangi? No, signor sergente. Hai paura? No, signor sergente. Ti manca casuccia? No, signor sergente. La vendete quella bandiera nera? Signor si’, signor sergente! Tra quella bandiera e il sentiero ci sono sepolte mine. Bisogna disarmarle e rimuoverle. Quando avrete finito potrete andare a casa. Avete capito? Signor si’, signor sergente! Solo dopo averlo fatto potrete andare, capito? Signor si’, signor sergente! Se disarmate mine in un’ora, senza farvi saltare in aria potete andare a casa entro mesi. Avete capito? Signor si’, sergente! Tu! Hai qualcosa da dire?


Commenti